Ubifarma supporta la dieta vegana

Integrandola con cị che manca
La dieta vegana, caratterizzata dalla totale assenza di prodotti di origine animale, pụ causare carenze nutrizionali dannose per la salute, come quelle di alcuni aminoacidi, acidi grassi polinsaturi, e soprattutto vitamina B12.

 

Secondo un articolo pubblicato dalla Società di Nutrizione Tedesca sulla rivista scientifica Ernaehrungs Umschau International, per i vegani è molto importante seguire un regime alimentare programmato e ben bilanciato, che includa anche l’uso di integratori vitaminici, in modo da assicurare all'individuo un giusto apporto di nutrienti essenziali.

I principali motivi che spingono a scegliere una dieta priva di prodotti di origine animale sono soprattutto etici, ma anche ecologici e salutistici.
Oggi si sa che l’eccessivo utilizzo di carne rossa, insaccati e altri alimenti contenenti grassi animali, così come lo scarso consumo di prodotti a base di cereali integrali, ortaggi e frutta, può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, obesità e diabete tipo 2.




Diversi studi, paragonando un gruppo di soggetti vegetariani ed un gruppo di onnivori (che però consumano pochi alimenti di origine animale, prediligendo verdura, cereali e frutta), hanno mostrato che entrambi i gruppi sono ugualmente poco esposti al rischio di sindrome metabolica, disturbi cardiovascolari, cardiopatia ischemica e alcuni tipi di cancro.

Un documento pubblicato dalla Società di Nutrizione Tedesca spiega che le diete che escludono totalmente alcuni alimenti non possono essere bilanciate e quindi salutari, perché la mancanza di alcuni importanti nutrienti, come aminoacidi essenziali, colesterolo, omega 3, sali minerali (ferro, calcio, zinco) e vitamine (D, B2, soprattutto vitamina B12), può mettere in pericolo la salute.
La vitamina B12 svolge diversi ruoli fondamentali all’interno dell’organismo (livelli bassi di vitamina B12 sono abbinati ad elevate concentrazioni di omocisteina, fattore di rischio cardiovascolare), la sua carenza può mettere a rischio la sintesi del DNA, generando una forma di anemia detta megaloblastica e può portare disturbi neurologici.

Molti medici e studiosi sostengono che un’alimentazione priva di alcuni alimenti non è consigliabile per la salute, ma se si fa una scelta di vita bisogna compensare assolutamente con integratori specifici.
Anche l’Accademia Americana di Nutrizione e Dietetica, l'Australian National Health e la Canadian Paediatric Society hanno spiegato che una dieta vegana va bene a patto che includa integratori studiati appositamente per il soggetto.



L’alimentazione vegana classica comprende verdure a foglia verde e frutta secca, cereali integrali e patate; legumi, noci e semi oleosi, come principali fonti di proteine, vitamine del gruppo B, zinco, ferro, a ciò si aggiungono i prodotti arricchiti (es. in calcio) e gli integratori.

Ma non tutti gli integratori vanno bene, bisogna selezionare quelli specifici per i vegani.
Per aiutarti in questa scelta Ubifarma ha già eseguito questa selezione, offrendoti così tanti prodotti perfetti per la tua scelta di vita.

Vieni a scoprire il mondo vegano di Ubifarma

Offerte valide fino ad esaurimento scorte.